The Sun is your deejay

Il Sole è il tuo deejay

Pubblicato il Pubblicato in Altro

Il Sole si muove, emette oscillazioni, fluttuazioni e vibrazioni, come dimostrano le registrazioni effettuate dall’ESA (Agenzia spaziale europea) e dall’Osservatorio Solare ed Eliosferico della NASA (SOHO).
I dati dei movimenti interni al Sole vengono raccolti da oltre vent’anni, ma ora sono anche ascoltabili grazie all’intervento del Laboratorio di fisica sperimentale di Stanford che li ha trasformati in suono.

Questa è proprio una scoperta innovativa: fenomeni non visibili diventano studiabili grazie all’ascolto.
Il ricercatore Alexander Kosovichev è intervenuto sulla registrazione originaria del Sole e ha eliminato i rumori della navicella, riproducendo solamente le onde sonore pulite: immaginiamoci una sorta di battito cardiaco dal ritmo basso e incalzante.

A questo punto, <strong>il suono del Sole</strong> <strong>è</strong> <strong>a tutti gli effetti una traccia audio con cui giocare per creare melodie…spaziali</strong>!

Qui puoi ascoltare il <a href=”https://www.nasa.gov/feature/goddard/2018/sounds-of-the-sun”>battito del sole registrato dalla Nasa</a>.

E chissà come suonano le altre stelle dell’Universo? I sound designer hanno oggi risorse infinite.

La natura ci parla con un linguaggio che, grazie alla tecnologia, non ci è più sconosciuto e che, anzi, ci regala incredibili opportunità di espressione.